Vai al contenuto

Lodi Mattutine

    LUNEDI’ – I SETTIMANA DI QUARESIMA – I SETTIMANA DEL SALTERIO

    Nella santa assemblea,
    o nel segreto dell’anima
    prostriamoci e imploriamo
    la divina clemenza.

    Dall’ira del giudizio
    liberaci, o Padre buono;
    non togliere ai tuoi figli
    il segno della tua gloria.

    Ricorda che ci plasmasti
    col soffio del tuo Spirito:
    siam tua vigna, tuo popolo
    e opera delle tue mani.

    ​Perdona i nostri errori,
    sana le nostre ferite,
    guidaci con la tua grazia
    alla vittoria pasquale.

    Sia lode al Padre altissimo,
    al Figlio e al Santo Spirito
    com’era nel principio,
    ora e nei secoli eterni. Amen.

    Quelli che hanno accolto il Verbo e diventano sua dimora esulteranno per sempre.

    Porgi l’orecchio, Signore, alle mie parole:*
    intendi il mio lamento.

    Ascolta la voce del mio grido,†
    o mio re e mio Dio,*
    perché ti prego, Signore.

    Al mattino ascolta la mia voce;*
    fin dal mattino t’invoco e sto in attesa.

    Tu non sei un Dio che si compiace del male;†
    presso di te il malvagio non trova dimora;*
    gli stolti non sostengono il tuo sguardo.

    Tu detesti chi fa il male,†
    fai perire i bugiardi.*
    Il Signore detesta sanguinari e ingannatori.

    Ma io per la tua grande misericordia†
    entrerò nella tua casa;*
    mi prostrerò con timore nel tuo santo tempio.

    Signore, guidami con giustizia
    di fronte ai miei nemici;*
    spianami davanti il tuo cammino.

    Non c’è sincerità sulla loro bocca,*
    è pieno di perfidia il loro cuore;
    la loro gola è un sepolcro aperto,*
    la loro lingua è tutta adulazione.

    Gioiscano quanti in te si rifugiano,*
    esultino senza fine.
    Tu li proteggi e in te si allieteranno*
    quanti amano il tuo nome.

    Signore, tu benedici il giusto:*
    come scudo lo copre la tua benevolenza.

    Gloria al Padre e al Figlio*
    e allo Spirito Santo.

    Come era nel principio, e ora e sempre*
    nei secoli dei secoli. Amen.

    Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo (Ef 1, 3).

    Sii benedetto, Signore
    Dio di Israele, nostro padre,*
    ora e sempre.

    Tua, Signore, è la grandezza, la potenza,†
    la gloria, la maestà e lo splendore,*
    perché tutto, nei cieli e sulla terra, è tuo.

    Tuo è il regno, Signore;*
    tu ti innalzi sovrano su ogni cosa.
    Da te provengono ricchezza e gloria;*
    tu domini tutto;

    nella tua mano c’è forza e potenza;*
    dalla tua mano ogni grandezza e potere.
    Per questo, nostro Dio, ti ringraziamo*
    e lodiamo il tuo nome glorioso.

    Gloria al Padre e al Figlio*
    e allo Spirito Santo.

    Come era nel principio, e ora e sempre*
    nei secoli dei secoli. Amen.

    Ecco una voce dal cielo che disse: Questi è il Figlio mio prediletto (Mt 3, 17).

    Date al Signore, figli di Dio,*
    date al Signore gloria e potenza.
    Date al Signore la gloria del suo nome,*
    prostratevi al Signore in santi ornamenti.

    Il Signore tuona sulle acque,†
    il Dio della gloria scatena il tuono,*
    il Signore, sull’immensità delle acque.

    Il Signore tuona con forza,*
    tuona il Signore con potenza.
    Il tuono del Signore schianta i cedri,*
    il Signore schianta i cedri del Libano.

    Fa balzare come un vitello il Libano*
    e il Sirion come un giovane bufalo.

    Il tuono saetta fiamme di fuoco,*
    il tuono scuote la steppa,
    il Signore scuote il deserto di Kades*
    e spoglia le foreste.

    Il Signore è assiso sulla tempesta,*
    il Signore siede re per sempre.
    Il Signore darà forza al suo popolo*
    benedirà il suo popolo con la pace.

    Nel tempio del Signore*
    tutti dicono: «Gloria!».

    Gloria al Padre e al Figlio*
    e allo Spirito Santo.

    Come era nel principio, e ora e sempre*
    nei secoli dei secoli. Amen.

    Voi stessi avete visto come ho sollevato voi su ali di aquile e vi ho fatto venire fino a me. Ora, se vorrete ascoltare la mia voce e custodirete la mia alleanza, voi sarete per me la proprietà tra tutti i popoli, perché mia è tutta la terra! Voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa.

      Grande pace* per chi ama la tua legge.
    Grande pace per chi ama la tua legge.

      Seguire i tuoi comandi è gioia vera
    per chi ama la tua legge.

    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
    Grande pace per chi ama la tua legge.

    Benedetto il Signore Dio d’Israele,*
    perché ha visitato e redento il suo popolo,

    e ha suscitato per noi una salvezza potente*
    nella casa di Davide, suo servo,

    come aveva promesso*
    per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:

    salvezza dai nostri nemici,*
    e dalle mani di quanti ci odiano.

    Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri*
    e si è ricordato della sua santa alleanza,

    del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,*
    di concederci, liberàti dalle mani dei nemici,

    di servirlo senza timore, in santità e giustizia*
    al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

    E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo*
    perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

    per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza*
    nella remissione dei suoi peccati,

    grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio,*
    per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge,

    per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre*
    e nell’ombra della morte

    e dirigere i nostri passi*
    sulla via della pace.

    Gloria al Padre e al Figlio*
    e allo Spirito Santo.
    Come era nel principio, e ora e sempre*
    nei secoli dei secoli. Amen.

    Benedetto Gesù, nostro salvatore, che con la sua morte ci ha aperto la strada della salvezza. Uniti nella preghiera di lode, invochiamo il suo nome:
    Guidaci, Signore, nella via del tuo amore.

    Dio misericordioso, che mediante il battesimo ci hai fatti rinascere ad una vita nuova,
    — fà che di giorno in giorno diveniamo sempre più conformi alla tua immagine.

    Insegnaci a far sempre ciò che è vero, giusto e santo davanti a te,
    e a cercare te in ogni parola e in ogni avvenimento.

    Aiutaci a portare un messaggio di bontà e di gioia ai poveri e ai sofferenti,
    per incontrare te presente nei nostri fratelli.

    Perdonaci le colpe commesse contro l’unità della tua famiglia,
    forma di tutti noi un cuore solo e un’anima sola.

    Padre Nostro che sei nei cieli
    sia santificato il Tuo nome,
    venga il tuo regno,
    sia fatta la tua volontà
    come in cielo così in terra.

    Dacci oggi il nostro pane quotidiano
    e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
    e non abbandonarci alla tentazione,
    ma liberaci dal male.

    Convertici a te, o Dio, nostra salvezza, e formaci alla scuola della tua sapienza, perché l’impegno quaresimale lasci una traccia profonda nella nostra vita. Per il nostro Signore.

    Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

    . Amen.