Vai al contenuto

Compieta

    Al termine del giorno,
    o sommo Creatore,
    vegliaci nel riposo
    con amore di Padre.

    Dona salute al corpo
    e fervore allo spirito,
    la tua luce rischiari
    le ombre della notte.

    Nel sonno delle membra
    resti fedele il cuore,
    e al ritorno dell’alba
    intoni la tua lode.

    Sia onore al Padre e al Figlio
    e allo Spirito Santo,
    al Dio trino ed unico
    nei secoli sia gloria. Amen.

    Sia benedetto Dio, il quale ci consola in ogni tribolazione (2 Cor 1, 3. 4).

    Signore, tendi l’orecchio, rispondimi,*
    perché io sono povero e infelice.
    Custodiscimi perché sono fedele;*
    tu, Dio mio, salva il tuo servo, che in te spera.

    Pietà di me, Signore,*
    a te grido tutto il giorno.
    Rallegra la vita del tuo servo,*
    perché a te, Signore, innalzo l’anima mia.

    Tu sei buono, Signore, e perdoni,*
    sei pieno di misericordia con chi ti invoca.
    Porgi l’orecchio, Signore, alla mia preghiera*
    e sii attento alla voce della mia supplica.

    Nel giorno dell’angoscia alzo a te il mio grido*
    e tu mi esaudirai.

    Fra gli dèi nessuno è come te, Signore,*
    e non c’è nulla che uguagli le tue opere.

    Tutti i popoli che hai creato verranno†
    e si prostreranno davanti a te, o Signore,*
    per dare gloria al tuo nome;

    grande tu sei e compi meraviglie:*
    tu solo sei Dio.

    Mostrami, Signore, la tua via,*
    perché nella tua verità io cammini;
    donami un cuore semplice*
    che tema il tuo nome.

    Ti loderò, Signore, Dio mio, con tutto il cuore*
    e darò gloria al tuo nome sempre,
    perché grande con me è la tua misericordia:*
    dal profondo degli inferi mi hai strappato.

    Mio Dio, mi assalgono gli arroganti,†
    una schiera di violenti attenta alla mia vita,*
    non pongono te davanti ai loro occhi.

    Ma tu, Signore, Dio di pietà, compassionevole,*
    lento all’ira e pieno di amore, Dio fedele,

    volgiti a me e abbi misericordia:†
    dona al tuo servo la tua forza,*
    salva il figlio della tua ancella.

    Dammi un segno di benevolenza;†
    vedano e siano confusi i miei nemici,*
    perché tu, Signore, mi hai soccorso e consolato.

    Gloria al Padre e al Figlio*
    e allo Spirito Santo.

    Come era nel principio, e ora e sempre*
    nei secoli dei secoli. Amen.

     Dio ci ha destinati all’acquisto della salvezza per mezzo del Signor nostro Gesù Cristo, il quale è morto per noi, perché, sia che vegliamo sia che dormiamo, viviamo insieme con lui.

      Signore,* nelle tue mani affido il mio spirito.
    Signore, nelle tue mani affido il mio spirito.

     Dio di verità, tu mi hai redento:
    nelle tue mani affido il mio spirito.

    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
    Signore, nelle tue mani affido il mio spirito.

    Ora lascia, o Signore, che il tuo servo*
     vada in pace secondo la tua parola;

    perché i miei occhi han visto la tua salvezza,*
    preparata da te davanti a tutti i popoli,

    luce per illuminare le genti*
    e gloria del tuo popolo Israele.

    Gloria al Padre e al Figlio*
    e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre*
    nei secoli dei secoli. Amen.

    Donaci, o Padre, un sonno ristoratore e fa’ che i germi di bene, seminati nei solchi di questa giornata, producano una messe abbondante. Per Cristo.

    Il Signore ci conceda una notte serena e un riposo tranquillo.

    . Amen.

    O santa Madre del Redentore,
    porta dei cieli, stella del mare,
    soccorri il tuo popolo
    che anela a risorgere.

    Tu che, accogliendo il saluto dell’angelo,
    nello stupore di tutto il creato,
    hai generato il tuo Creatore,
    madre sempre vergine,
    pietà di noi peccatori.